Il fascismo è un tarlo mentale (l’antifascismo un dovere morale)

di Andrea Santi

Quando ero piccolo mia madre era solita cantarmi “Bella ciao” e “Bandiera rossa” quando mi metteva a letto. Era una sorta di rito, di cerimonia-ninna nanna che mi conciliava il sonno.  Ovviamente non avevo idea del significato di quelle canzoni, tramandate a lei da mio nonno (poeta e convinto antifascista) ma ero felice lo stesso, e mi facevano stare bene. Continua a leggere Il fascismo è un tarlo mentale (l’antifascismo un dovere morale)